Regione Lazio: contributi allo spettacolo dal vivo 2023

“Contributi allo spettacolo dal vivo per l’annualità 2023″  

Tipologia Richiedenti

Possono beneficiare dei contributi i soggetti giuridici privati costituiti ed operanti nel settore dello spettacolo dal vivo da almeno due anni, in possesso, al momento della presentazione e fino all’erogazione del saldo del contributo, dei requisiti  previsti dal regolamento.
Possono  dei contributi  gli enti locali e altri enti pubblici in possesso dei requisiti specifici  richiesti per ciascun tipo di progetto.

Si può  presentare istanza di contributo in forma singola o come raggruppamento.
Nel caso di raggruppamento i soggetti aggregati devono conferire ad uno degli aggregati, che assume la qualifica di soggetto mandatario e capofila, un mandato collettivo speciale con rappresentanza, designandolo quale soggetto beneficiario gestore del contributo e dei rapporti con la Regione Lazio.

Nel caso di presentazione di istanza in forma di raggruppamento comprendente soggetti privati, il requisito minimo biennale di esperienza nel settore deve essere posseduto almeno dal soggetto capofila fermi restando il possesso del requisito dell’operatività nel settore dello spettacolo dal vivo, dei requisiti soggettivi generali e dei requisiti indicati per tutti i soggetti privati che costituiscono il raggruppamento.

Data di apertura/scadenza della presentazione della domanda

Data di apertura: 15/09/2022

Data di chiusura: 31/10/2022 (ore 18)

Tipo di finanziamento a fondo perduto. 

L’ammontare del contributo regionale concesso  non può essere superiore alla differenza fra il totale delle spese ammissibili ed il totale delle entrate relative alla realizzazione delle attività previste nel progetto, al netto del contributo regionale.

 

Morganti & Partners assiste i soggetti giuridici privati, gli Enti Locali o altri Enti Pubblici  nella presentazione delle domande. 

Per Informazioni –  06/88798831 o invia una mail a info@morgantipartners.it

Per leggere l’Avviso clicca qui

 

Dettagli

Lo scopo del bando è quello di sostenere la diffusione  di spettacoli dal vivo nell’ambito del territorio regionale, al fine di garantire un’equilibrata e qualificata distribuzione dell’offerta culturale.  

In particolare sostiene i seguenti tipi di spettacolo dal vivo:

  • progetti annuali di produzione di spettacolo dal vivo in tutte le sue forme;
  • progetti triennali dei centri di produzione;
  • progetti triennali di attività di teatro, musica, danza e a carattere multidisciplinare;
  • progetti triennali di attività circensi e degli artisti di strada;
  • progetti annuali di sviluppo di circuiti regionali, attraverso reti tra enti locali, inclusa Roma Capitale, per la diffusione sul territorio regionale dell’offerta di spettacolo dal vivo;
  • progetti annuali relativi alla realizzazione di ensemble musicali ed orchestre, in particolare giovanili, in qualsiasi forma giuridica costituite;
  • le attività che favoriscono la formazione, l’educazione e la partecipazione del pubblico mediante: 

1) progetti annuali svolti in collaborazione con le istituzioni scolastiche, le università e le istituzioni dell’alta formazione artistica, teatrale, musicale e coreutica, riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con gli enti e le associazioni, purché anch’essi riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; 

2) progetti annuali di educazione e formazione musicale, teatrale e coreutica; 

3) progetti triennali per lo sviluppo del teatro di figura e iniziative di spettacolo dal vivo destinate ai bambini e all’infanzia.

Sono espressamente esclusi i progetti che realizzano iniziative di spettacolo dal vivo all’interno di sagre, fiere, mostre e manifestazioni di carattere politico, partitico, sindacale, religioso, o di carattere tradizionale e folklorico.

 

 

 

Privacy Policy Cookie Policy