Morganti & Partners The Bright Side Of The Future
The Bright Side Of The Future

Fondazione Film Commission Campania: Contributi a sostegno della produzione, valorizzazione e fruizione cultura cinematografica e audiovisiva 2021

La Regione Campania, ha definito, con le linee guida del Piano 2020-2021, le azioni volte allo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo attraverso l’assegnazione di sostegni ordinari ai soggetti interessati in tre diverse sezioni così individuate:

Sezione 1 – Opere audiovisive

Sezione 2 – Promozione della cultura cinematografica e audiovisiva e diffusione della cultura cinematografica.

Sezione 3 – Sostegno all’esercizio e principi di localizzazione.

In questo post approfondiamo le sezioni 1 e 3, alla sezione due abbiamo dedicato un post specifico.

 

La sezione 1 del Piano Cinema Campania 2020-2021 relativa alle Opere audiovisive riguarda i Contributi a sostegno di:

  • Sviluppo / pre-produzione
  • Produzione
  • Distribuzione

Sono eleggibili al fondo:

Società di produzione italiana;

Società di produzione europea;

Società di produzione esecutiva italiana;

Associazione culturale italiana o europea;

Società di distribuzione italiana o europea;

Società di distribuzione extraeuropea.

 

L’ammontare del fondo è pari a  €2.250.000 così ripartiti:

  • Sviluppo / pre-produzione di opere cinematografiche e audiovisive: €800.000:
    • Categoria A) PROGETTI SINGOLI: 60% pari a €480.000;
    • Categoria B) SLATE (catalogo da 3 a 5 progetti): 40% pari a €320.000.
  • Produzione di opere cinematografiche e audiovisive: €1.200.000:
    • Categoria A) FILM – Opera audiovisiva a contenuto narrativo di finzione di durata superiore a 52’: 67% pari a €804.000;
    • Categoria B) DOCUMENTARI – Opera audiovisiva a contenuto documentaristico di durata superiore a 50’: 25% pari a €300.000;
    • Categoria C) CORTO – Opera audiovisiva a contenuto narrativo di finzione, di durata uguale o inferiore a 52’: 8% pari a €96.000.
  • Distribuzione di opere cinematografiche e audiovisive: €250.000:
    • Categoria A) FILM – Opera audiovisiva a contenuto narrativo di finzione di durata superiore a 52’: 70% pari a €175.000;
    • Categoria B) DOC – Opera audiovisiva a contenuto documentaristico di durata superiore a 50’: 30% pari a €75.500.

Requisiti di eleggibilità:

  • Sviluppo / pre-produzione di opere audiovisive
    • Possono presentare domanda i soggetti che esercitano attività di impresa con codice ATECO (o equivalente) primario o secondario:
      • 11 attività di produzione, post produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
      • 12 attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
    • alla data di presentazione della domanda il soggetto richiedente deve avere sede legale o operativa in Campania da almeno 12 mesi;
    • alla data di presentazione della domanda il soggetto richiedente dovrà detenere almeno il 50% dei diritti di elaborazione a carattere creativo del soggetto.
      Se il soggetto è un adattamento di un’opera originale non audiovisiva (es. romanzo, racconto, fumetto, opera teatrale), l’impresa dovrà dimostrare di detenere i diritti di adattamento dell’opera stessa, attraverso un contratto di opzione (di almeno 12 mesi rinnovabili per l’intera durata) o un contratto di cessione;
    • L’ammontare delle spese sostenute deve essere pari al 100% del contributo ottenuto.
  • Produzione di opere audiovisive
    • Possono presentare domanda i soggetti che esercitano attività di impresa con codice ATECO (o equivalente) primario o secondario con sede in uno degli stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo (SEE).
      • 11 attività di produzione, post produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
      • 12 attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
    • La domanda dovrà essere presentata dal soggetto richiedente in qualità di:
      • produttore unico, vale a dire titolare del 100% dei diritti di utilizzazione dell’opera oggetto della domanda di contributo;
      • coproduttore o produttore associato, vale a dire titolare di una quota dei diritti di utilizzazione dell’opera oggetto della domanda di contributo;
      • produttore esecutivo, vale a dire società incaricata, con contratto di appalto, della realizzazione dell’opera oggetto della domanda di contributo.
    • I progetti di produzione di opere audiovisive, alla data di candidatura, devono possedere i seguenti requisiti:
      • Categoria A) FILM (opera singola; film tv in due parti; opera seriale le cui singole parti abbiano una durata uguale o inferiore a 26′)
        • prevedere minimo 6 giornate di riprese (o di animazione nel caso di opere di animazione) in Campania;
        • spendere sul territorio almeno il 150% del contributo concesso.
      • Categoria B) DOC (opera audiovisiva, anche seriale a contenuto documentaristico di durata superiore a 50′):
        • prevedere minimo 4 giornate di riprese in Campania;
        • spendere sul territorio almeno il 120% del contributo concesso.
      • Categoria C) CORTO (opera singola; opera seriale le cui singole parti abbiano una durata uguale o inferiore a 13′)
        • prevedere minimo 3 giornate di riprese (o di animazione nel caso di opere di animazione) in Campania;
    •  spendere sul territorio almeno il 100% del contributo concesso.
      Distribuzione di opere audiovisive

        • Possono presentare domanda i soggetti con sede in uno degli stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo che esercitano attività di impresa con codice ATECO (o equivalente) primario o secondario e con sede in uno degli stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo (SEE):
          • 11 attività di produzione, post produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
          • 12 attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
          • 13 attività di distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi;
        • La domanda dovrà essere presentata dal soggetto richiedente in qualità di:
          • produttore unico qualora curi in proprio la distribuzione dell’opera per il territorio italiano o per uno o più territori diversi dall’Italia;
          • coproduttore titolare di una quota dei diritti a cui sia stato affidato un mandato di distribuzione per il territorio italiano o per uno o più territori diversi dall’Italia;
          • distributore nazionale o internazionale a cui sia stato affidato un mandato di distribuzione per il territorio italiano o per uno o più territori diversi dall’Italia.
        • I progetti di distribuzione di opere audiovisive (Categorie A) FILM e B) DOC), alla data di candidatura, devono riguardare:
          • opere prioritariamente destinate alla proiezione in sala cinematografica o alla diffusione in streaming su piattaforma VOD/SVOD di un fornitore di servizi media audiovisivi su altri mezzi (no YouTUBE, Vimeo etc.);
          • opere la cui prima uscita in sala o prima diffusione su piattaforma VOD/SVOD sia prevista a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda ed entro il 31 dicembre 2022;
          • opere prodotte per almeno il 50% da società con sede legale o operativa in Campania da almeno 12 mesi;
          • opere che si trovino ad uno stadio avanzato della post-produzione con disponibilità di un rough-cut alla data presentazione della domanda.
        • L’ammontare delle spese sostenute deve essere pari al 120% del contributo ottenuto per la categoria A) Film e del 100% per la categoria B) Doc.

Le domande, da presentare online su piattaforma dedicata,  devono essere presentate entro il 25 giugno 2021.

 

— > Vuoi Presentare la Domanda per la tua Impresa?  La Morganti & Partners sarà lieta di aiutarti!

Per Informazioni – TEL. 06/88798831 o invia una mail a info@morgantipartners.it

 

–> Per il Bando Clicca qui

 

Privacy Policy Cookie Policy