Emilia Romagna Film Commission: sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive per il 2022.

 

L’Emilia Romagna Film Commission ha annunciato un Bando per il sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive, realizzate da imprese nazionali, europee ed extraeuropee per l’anno 2022, che valorizzino anche l’autorialità musicale (sezione B) presente sul territorio regionale nell’ambito della produzione cinematografica ed audiovisiva. 

Sono ammissibili  opere audiovisive con diverse tipologie, come specificato di seguito,  purché in fase di candidatura se ne detengano i diritti. Ciascuna tipologia di opera può essere realizzata, sia parzialmente sia integralmente, con tecniche di animazione.

Sezione A: progetti di assoluto rilievo per la valorizzazione della cultura cinematografica, che abbiano requisiti di qualità e di impatto economico del settore.

Sono quindi ammissibili esclusivamente: 

a) opere cinematografiche a contenuto narrativo (con durata superiore a 52 minuti), ossia opere destinate prioritariamente alla visione nelle sale cinematografiche;

b) opere televisive a contenuto narrativo, ossia film (con durata superiore a 52 minuti) o serie (almeno due episodi con durata complessiva pari o superiore a 90 minuti) destinati prioritariamente alla diffusione attraverso un’emittente televisiva. 

Tali opere dovranno soddisfare tutti i seguenti requisiti:

1. costi complessivi di produzione pari o superiori a 4.000.000,00 di euro;
2. spese ammissibili sul territorio regionale pari o superiori a 1.000.000,00 di euro;
3. ambientazione storica o geografica, con riferimenti narrativi o biografici in Emilia-Romagna.

Sezione B:  sono ammissibili le seguenti opere audiovisive:

a) opere cinematografiche a contenuto narrativo (con durata superiore a 52 minuti), ossia opere destinate prioritariamente alla visione nelle sale cinematografiche;

b) opere televisive a contenuto narrativo, ossia film (con durata superiore a 52 minuti) o serie (almeno due episodi con durata complessiva pari o superiore a 90 minuti) destinati prioritariamente alla diffusione attraverso un’emittente televisiva;

c) opere web a contenuto narrativo, ossia opere destinate alla diffusione mediante fornitori di servizi media audiovisivi (con durata superiore a 52 minuti);

d) documentari, o serie di documentari, ossia opere audiovisive la cui enfasi creativa è posta prioritariamente su avvenimenti, luoghi o attività reali, anche mediante immagini di repertorio, e in cui gli eventuali elementi inventivi o fantastici sono strumentali alla rappresentazione e documentazione di situazioni e fatti, indipendentemente dalla modalità di fruizione.

 

Per concorrere alla Sezione B) sono richiesti obblighi territoriali differenziati in base alla tipologia delle opere e alle componenti di costo.
Non sono ammessi progetti che comportano costi ammissibili, come definiti al successivo paragrafo 8, inferiori ad euro 30.000,00.

Opere cinematografiche e televisive Sezione B

Le opere cinematografiche e le opere televisive dovranno effettuare almeno 6 giorni di riprese sul territorio della regione Emilia-Romagna e soddisfare almeno uno dei seguenti criteri:

a) realizzare sul territorio regionale non meno del 30% dei giorni di ripresa totali;
b) sostenere sul territorio regionale almeno il 30% dei costi totali di produzione preventivati.

Per i progetti che si avvalgono di un “autore della musica” residente in Emilia-Romagna (documentato da contratto) sarà sufficiente effettuare almeno 6 giorni di riprese sul territorio della regione EmiliaRomagna e soddisfare uno dei seguenti criteri:

a) realizzare sul territorio regionale non meno del 20% dei giorni di ripresa totali,
b) sostenere sul territorio regionale almeno il 20% dei costi totali di produzione preventivati.

I progetti che effettuano almeno 18 giorni di riprese sul territorio regionale non sono tenuti a soddisfare i criteri precedentemente elencati.

Opere web e documentari Sezione B

Le opere web e i documentari per essere ammissibili dovranno soddisfare almeno uno dei seguenti criteri:

a) realizzare sul territorio regionale non meno del 30% dei giorni di ripresa totali;
b) sostenere sul territorio regionale almeno il 30% dei costi totali di produzione preventivati.

Per i progetti che prevedono un “autore della musica” residente in Emilia-Romagna (documentato da contratto) sarà sufficiente soddisfare uno dei seguenti criteri:

a) realizzare sul territorio regionale non meno del 20% dei giorni di ripresa totali;
b) sostenere sul territorio regionale almeno il 20% dei costi totali di produzione preventivati.

Le richieste di contributo possono essere presentate esclusivamente da imprese di produzione cinematografica e audiovisiva nazionali, europee o extraeuropee, in forma singola, che si trovino in una delle seguenti posizioni:

a) essere produttore unico;
b) essere co-produttore con quota di maggioranza del progetto presentato;
c) essere designato quale produttore delegato alla richiesta del contributo dal co-produttore o dai co-produttori, in caso di co-produzioni con quote di pari valore;
d) figurare come produttore esecutivo del progetto

 

Le domande possono essere presentate dal  01/07/2022 alle 16:00 del  31/07/2022.

Vuoi presentare domanda per la tua Società di produzione?

La Morganti & Partners sarà lieta di aiutarti!

Per Informazioni – TEL. 06/88798831 o invia una mail a info@morgantipartners.it

–> Per leggere l’Avviso clicca qui

 

Privacy Policy Cookie Policy