Morganti & Partners The Bright Side Of The Future
The Bright Side Of The Future

Regione Emilia-Romagna: finanziamento per festival e rassegne in ambito cinematografico e audiovisivo  – anno 2022

La regione Emilia-Romagna ha pubblicato un invito a presentare progetti per l’organizzazione e la realizzazione di festival di rilevanza internazionale, nazionale e regionale e di rassegne cinematografiche che si distinguano per il progetto artistico e  la capacità di distribuzione delle opere e di promozione nel territorio, con particolare riguardo alle produzioni cinematografiche e audiovisive sostenute dalla Regione.

Verranno sostenuti quei progetti che tra le loro priorità prevedono:

a) la valorizzazione delle opere realizzate grazie al sostegno del fondo per l’audiovisivo regionale;

b) incrementare il pubblico, con particolare attenzione a quello di origine straniera, alle nuove generazioni e al pubblico residente nelle periferie e nelle zone meno densamente abitate della regione;

c) formazione del  pubblico, cooperando con il sistema bibliotecario, gli istituti scolastici e le altre agenzie educative del territorio;

d) favorire l’inclusione sociale, con particolare utilizzo di tecnologie finalizzate all’accessibilità e alla fruizione degli eventi e delle proiezioni;

e) rafforzare e diversificare l’offerta culturale sul territorio regionale (attenzione ai sistemi culturali di riferimento, alla presenza o meno di sale cinematografiche, ecc.);

f) proporre opere inedite, prime o seconde, indipendenti o senza distribuzione sul mercato italiano, appartenenti a cinematografie meno conosciute o provenienti da paesi emergenti;

g) proporre opere restaurate del patrimonio cinematografico nazionale e internazionale;

h) proporre una diversificazione dei biglietti e degli abbonamenti, ai fini di una maggiore attrattività di pubblici specifici.

L’invito riguarda la presentazione di  progetti annuali previsti nell’anno 2022, riferiti alle tipologie:

B- FESTIVAL ANNUALI ovvero

manifestazioni di rilievo regionale e nazionale, già attive sul territorio regionale, che propongono una programmazione di qualità della produzione cinematografica, anche caratterizzata da tematicità o genere, finalizzate alla formazione e all’ampliamento del pubblico, attraverso una selezione di opere in concorso.

e

C RASSEGNE ANNUALI ovvero

manifestazioni rivolte al pubblico, nel campo cinematografico e audiovisivo, anche  non periodiche, caratterizzate da una programmazione complementare alle attività di esercizio cinematografico diffuso e alle manifestazioni estive, proponenti opere audiovisive selezionate sulla base di una tematica o finalità specifica.

Per ciascuna delle due tipologie sono richiesti i seguenti requisiti:

TIPOLOGIA B – FESTIVAL ANNUALI

  • essere giunti nel 2022 almeno alla terza edizione, anche  non  realizzate in anni consecutivi (se sono organizzate da uno o più comuni il vincolo della terza annualità non è vincolante).
  • presentare costi  pari o superiori a 20.000,00 Euro;
  • un programma articolato in almeno 3 giornate consecutive di programmazione e non meno di 10 proiezioni;
  • un cofinanziamento minimo pari al 50% del costo totale, garantito da risorse proprie o da finanziamenti di soggetti terzi, pubblici e/o privati;  

 

TIPOLOGIA C – RASSEGNE ANNUALI

  • essere giunti nel 2022 almeno alla terza edizione, anche  non  realizzate in anni consecutivi (se sono organizzate da uno o più comuni il vincolo della terza annualità non è vincolante). 
  • presentare costi totali pari o superiori a 20.000,00 Euro; 
  • un periodo di programmazione saltuaria, anche non consecutiva, comprendente non meno di 10 proiezioni; 
  • un cofinanziamento minimo pari al 50% del costo totale, garantito da risorse proprie o da finanziamenti di soggetti terzi, pubblici e/o privati; 
  • Possono presentare domanda (una sola  scegliendo tra le due tipologie) anche in partenariato:
  • soggetti pubblici o privati, costituiti in qualsiasi forma giuridica (no persone fisiche)  che operano nel settore del cinema e dell’audiovisivo, che hanno sede legale o unità operativa sul territorio regionale al momento della richiesta di liquidazione del contributo.

Se non si è un ente pubblico bisogna anche 

a) essere legalmente costituito da almeno tre anni;

b) avere come finalità statutaria o attività principale l’organizzazione di attività culturali.

 

 

Vuoi fare domanda ?

Morganti & Partners sarà lieta di aiutarti!

Per Informazioni – TEL. 06/88798831 – Mail: info@morgantipartners.it

Per leggere l’avviso cliccate qui

Privacy Policy Cookie Policy