Prorogato al 30 luglio MiC: CONCESSIONE CONTRIBUTI A PROGETTI SPECIALI PER IL CINEMA E L’AUDIOVISIVO  ANNO 2021

Il Ministero per la Cultura ha pubblicato l’avviso relativo alla concessione di contributi a progetti speciali – articolo 27, comma 1 della legge n. 220 del 2016 – Anno 2021 per un ammontare complessivo di pari  euro 4.500.000,00.

Sono ammissibili al contributo iniziative o progetti, a carattere annuale o triennale, di particolare rilevanza nazionale ed internazionale con forte vocazione culturale, sociale e/o economica nel campo cinematografico e audiovisivo.

A titolo esemplificativo :

  • attività caratterizzate da commistione fra arte cinematografica e audiovisiva e altre espressioni dell’arte, della tecnologia, della creatività e del patrimonio storico-artistico ovvero della società civile;
  •  attività che applichino l’innovazione tecnologica all’audiovisivo, quali ad esempio la realtà virtuale, la realtà aumentata, i videogame, la video-arte;
  • attività di particolare rilevanza aventi finalità di sviluppo della cultura cinematografica e audiovisiva;
  • attività celebrative di particolari eventi, personaggi o anniversari;
  • attività straordinarie e di particolare rilevanza che promuovano l’internazionalizzazione del settore e, anche a fini turistici, l’immagine dell’Italia attraverso il cinema e l’audiovisivo;
  • attività specificamente progettate e realizzate per ridurre o mitigare l’impatto economico, culturale e sociale dell’emergenza Covid-19 sul settore audiovisivo o sulla fruizione di contenuti audiovisivi e culturali;
  • attività di formazione specialistica.

Le richieste di contributo possono essere presentate da enti pubblici e privati, università ed enti di ricerca, istituti dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, fondazioni, comitati e associazioni culturali e di categoria nonché imprese.

In caso di progetti portati avanti in collaborazione con altri soggetti, la richiesta è presentata da un solo soggetto capofila, delegato dagli altri partecipanti.

Il capofila apporta le eventuali modifiche ai progetti presentati, inoltra la richiesta di erogazione dei contributi ed è l’unico destinatario delle comunicazioni della DG Cinema e Audiovisivo.

I progetti per i quali si richiede il contributo devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di pubblicazione dell’elenco dei beneficiari . Possono essere ammesse a contributo anche iniziative annullate o svolte solo parzialmente per effetto dei provvedimenti di restrizione sociale adottati dalla

Non sono ammissibili progetti che rientrino nella finalità di cui all’articolo 26 della legge n. 220 del 2016 e del relativo DM attuativo o che abbiano beneficiato di contributi a valere sul Bando relativo alla concessione di contributi ad attività e iniziative di promozione cinematografica e audiovisiva – articolo 27 della legge n. 220 del 2016– Anno 2021, adottato il 25 febbraio 2021 e pubblicato sul sito della DG Cinema e Audiovisivo.

Le richieste di contributo possono essere presentate da enti pubblici e privati, università ed enti di ricerca, istituti dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, fondazioni, comitati e associazioni culturali e di categoria nonché imprese.

In caso di progetti portati avanti in collaborazione con altri soggetti, la richiesta è presentata da un solo soggetto capofila, delegato dagli altri partecipanti. Il capofila apporta le eventuali modifiche ai progetti presentati, inoltra la richiesta di erogazione dei contributi ed è l’unico destinatario delle comunicazioni della DG Cinema e Audiovisivo.

Il contributo può essere assegnato nella misura massima dell’80% dei costi ammissibili.

La commissione può indicare dei progetti meritevoli di ricevere un contributo su base triennale.

Il contributo concesso è erogato in un’unica soluzione a conclusione del progetto, a seguito di presentazione del bilancio consuntivo di cui al successivo comma 3 e al termine della verifica della documentazione.

Su richiesta dell’interessato, è concesso un acconto entro il limite massimo del 70% del contributo assegnato.

Il bilancio consuntivo deve essere presentato entro 6 mesi dalla conclusione del progetto, la cui data è indicata nella domanda di contributo.

La richiesta di contributo deve essere presentata utilizzando la piattaforma informatica online DGCOL a partire dal 21 giugno 2021, ore 12.00, ed entro il termine perentorio del 12 luglio 2021, prorogato al 26 Luglio  prorogato al 30 Luglio ore 23.59.

 

Vuoi presentare domanda per il tuo Istituto, Fondazione,  la tua Impresa, la tua Associazione culturale?

La Morganti & Partners sarà lieta di aiutarti!

Per Informazioni – TEL. 06/88798831 o invia una mail a info@morgantipartners.it

 

–> Per leggere la notizia sul sito del Ministero della Cultura clicca qui

 

Privacy Policy Cookie Policy